Automobilisti italiani e attraversamenti pedonali, indagine ASAPS su comportamenti e abitudini

STOPSolo 790 conducenti su 2000 attraversamenti pedonali monitorati si sono fermati di fronte ad un pedone. E’ questo il dato che emerge da una indagine condotta da ASAPS, Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale, in cinque grandi città italiane.

 

LO STUDIO – L’indagine, realizzata nelle ore diurne dai referenti e volontari dell’ASAPS, ha preso in esame 2.000 “tentativi” di attraversamento (400 per ciascuna città) di cui 200 in prossimità di un passaggio pedonale regolato da impianto semaforico di uso esclusivamente pedonale e 200 in prossimità di un attraversamento con strisce, non regolato.

– Fra i 5 capoluoghi di regione monitorati la città nella quale, complessivamente, gli automobilisti si sono maggiormente fermati a dare la precedenza ai pedoni è risultata essere Milano (47%), seguita da Firenze (43%), Palermo (39%), Napoli (38%) ed infine Roma (30%).

 

I DATI – Nello specifico a Milano si è fermato il maggior numero di automobilisti quando si sono trovati di fronte a un impianto semaforico pedonale (72%); seguita da Firenze (68%), Palermo (66%), Napoli (59%) ed ancora Roma all’ultimo posto con solo il 45%. Notevolmente più basse le percentuali di automobilisti “corretti” se si analizzano i dati della precedenza su semplici attraversamenti pedonali “zebrati” non regolati da un semaforo: a Milano soltanto il 22% dei conducenti si è fermato, a Firenze e Napoli il 18% a Roma il 15% ed a Palermo il 12%.

 

L’ASAPS – L’ASAPS ricorda come gli investimenti di pedone abbiano quasi sempre conseguenze tragiche con dati che per il 2013 indicano 549 morti e 21.234 feriti e quasi il 30% travolti proprio sugli attraversamenti protetti.

– Secondo l’articolo 191 del Codice della Strada, il conducente di un veicolo che non dà la precedenza ad un pedone che attraversa (o è nell’imminenza di farlo) sulle “strisce” è passibile di una contravvenzione da 162 a 646 euro e della decurtazione di 8 punti dalla patente di guida, interventi che se attuati con più fermezza, secondo gli autori, potrebbe aiutare nella prevenzione degli incidenti stradali che coinvolgono i pedoni.

 

PER INFO – Per maggiori info è possibile consultare il sito asaps.it

– Mail: sede@asaps.it

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Modifiche legge di stabilità Renzi, le richieste del sindaco di Nichelino

Tasse nascoste finanziaria Renzi, dall’aumento dell’Iva, ai rincari della benzina

Bonus bebè 80 euro Renzi, info e calcolo dell’ISEE

Finanziaria 2015 Renzi, dal Tfr alla imposta sulla previdenza complementare, tutte le critiche

Di Redazione

Fonte: asaps.it