“Antidoto” contro Cocaina, lo studio dell’Università di Copenhagen

cocainaAcquisite nuove conoscenze sul meccanismo di trasporto della dopamina nel cervello, che potrebbero contribuire allo sviluppo di un trattamento contro la dipendenza da cocaina. La ricerca condotta da Claus Juul Loland e collaboratori della University of Copenhagen, è stata descritta sul Journal of Biological Chemistry.

 

LO STUDIO – La dopamina è un neurotrasmettitore presente nel cervello, coinvolto nelle sensazioni di ricompensa e motivazione e correlato allo sviluppo della dipendenza. Il livelli di dopamina nel cervello sono regolati da una proteina che funziona da trasportatore e che agisce rimuovendo la dopamina prodotta dopo uno stimolo: in questo modo la dopamina non si accumula e i suoi effetti vengono tenuti naturalmente sotto controllo nel cervello.

– I ricercatori hanno scoperto un’interazione che controlla l’accesso per la dopamina al suo sito di legame nella proteina. Nello specifico, sono stati individuati due aminoacidi (i “mattoncini” che formano le proteine) che, attraverso un’interazione dinamica, aprono o chiudono questo accesso.

 

IL LAVORO – La cocaina agisce come inibitore del trasportatore della dopamina: bloccando il trasportatore, la dopamina si accumula producendo un effetto di stimolazione continua, tipica di questo tipo di droga.

– I ricercatori hanno individuato altre molecole che si legano al trasportatore della dopamina con la stessa forza della cocaina, ma che non hanno prodotto stimolazione, quando somministrate ai ratti. Questo meccanismo potrebbe essere legato proprio all’interazione con i due aminoacidi identificati dai ricercatori.

 

CONCLUSIONI – Secondo i ricercatori, riuscire a comprendere a livello molecolare il perché di queste differenze, consentirà di sviluppare una sorta di antidoto anti cocaina: una molecola che si lega al trasportatore senza attivarlo, impedirebbe alle molecole di cocaina di legarsi ai siti di legame già occupati, e dunque di esercitare i suoi effetti stimolanti.

 

PER INFO –  Staff Dronet
Indirizzo: www.dronet.org
Email: info@dronet.org

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Smettere di fumare, il ruolo del metabolismo della nicotina

Smettere di fumare: le sigarette elettroniche servono? Al via la sperimentazione della Asl To2

Utilizzo droghe 2014, trend, dati e confronti nell’indagine del NIDA

Di Redazione

Foto: wikipedia.org

Fonte: dronet.org