Intervista a Nick Catanese, il chitarrista italoamericano si racconta a CronacaTorino

800px-Black_Label_Society_(13)C’è stata anche un po’ di Italia nella musica dei Black Label Society. La band di Zakk Wilde ha avuto tra le sue fila il talentuoso chitarrista Nick Catanese. Il 43enne, che ha lavorato anche per band come Kaldera e Speed X, ha preso una pausa dai lunghi tour per stare con la famiglia, ma ci ha voluto raccontare il suo sentirsi italiano, i BLS e i progetti per il futuro.

 

Buonasera Nick e grazie per questa intervista. Comincia raccontandoci cosa succede, oggi, nel tuo mondo?

Sto lavorando con la School of Rock e suono con veramente poche persone… Devo dire che mi sto godendo l’essere a casa con la famiglia perchè dopo 17 anni di tour…. Beh avevo bisogno di una pausa!

 

Cosa ti aspetti dal 2015?

Solo di continuare a suonare e di far crescere questa scuola per bambini

 

Non è previsto un nuovo album nel 2015?

No, niente nuovo album, ma continuo a scrivere musica e divertirmi

 

Hai lavorato molto con Zakk Wilde. Come lo descriveresti?

Lui ha avuto una grande influenza sul mio modo di suonare. Dopo aver passato 17 anni in giro con lui posso dirti che sono contento e grato di aver fatto questa esperienza.

 

Sarà possibile vederti in Italia con la tua musica?

Se ci sarà una possibilità per suonare… Beh spero davvero che mi dia la possibilità di venire in Italia

 

Tu hai origini italiane e la mia domanda è: c’è un po’ di Italia nella tua musica?

Beh se scrivo qualcosa… Ha sempre un pizzico di italiano!

 

C’è un artista con cui ti piacerebbe collaborare?

Keith Richards!

 

Qual’è, secondo te, il miglior album su cui hai lavorato?

Non lo so davvero… Non ho lavorato sui cd dei Black Label Society e così i miei due progetti restano la colonna sonora di Rock Star e gli Speed X… Inutile dire che li amo entrambi!

 

Un sogno di Nick Catanese?

Continuare ad essere in salute, felice e con la mia musica insieme a me.

 

Un saluto ai fans italiani

Grazie a tutti per l’amore che mi avete dimostrato…. Spero di venire presto in Italia e vedere tutti voi

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Intervista a John Hackett, il geniale musicista racconta la sua storia a CronacaTorino

Intervista a Jessica Illsley, la cantante inglese racconta il suo debutto

Intervista a Ted Nugent, il geniale chitarrista si racconta a CronacaTorino

Intervista a Don Airey Deep Purple, il segreto del suo successo svelato a CronacaTorino

 

Alessandro Gazzera

Foto: wikimedia.org/