Furti dentro cantiere edile Sauze d’Oulx, presi tre ragazzi, due minorenni

CaraI Carabinieri della  Stazione di Oulx hanno denunciato tre ragazzi del posto, due 17enni e un 18enne, per furto.

 

Dopo la denuncia presentata dal titolare di un cantiere edile di Sauze D’Oulx, i militari hanno identificato, tramite le immagini dell’impianto di videosorveglianza,  3 giovani ritenuti responsabili di 3 episodi. I furti sono stati messi a segno in pochi giorni l’uno dall’altro in  fraz. Jouvenceaux.

 

Raccolti gli elementi necessari, i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione a casa e dei ragazzi che ha consentito di ritrovare l’intera refurtiva, per un valore di circa 2500 euro.

 

L’attività preventiva contro i reati contro il patrimonio, ha permesso, inoltre, ai Carabinieri di denunciare un 15enne di Sauze d’Oulx ritenuto l’autore del furto di un telefono cellulare, avvenuto sull’autobus di linea che trasporta gli studenti da Oulx a Sauze d’Oulx, in danno di una coetanea minorenne.

 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Pc, cellulari, navigatori, Canon e Nikon rubati Torino, foto e contatti per visionare refurtiva

Furti su camion None, arrestata banda specializzata

Furti dentro auto Autostrada A4 Torino-Milano, agivano davanti agli autogrill

Massimiliano Rambaldi